Paranormal Kiss, Valeria Bellenda

Paranormal Kiss

Paranormal Kiss

“Paranormal Kiss” è il romanzo d’esordio della giovane scrittrice Valeria Bellenda. Quando leggo i libri degli scrittori esordienti il mio senso critico è severo esattamente come se stessi leggendo l’opera di un autore affermato, se non di più: l’esordiente mi deve convincere. Posso dire che il lavoro di Valeria Bellenda mi è piaciuto; certo, l’inesperienza si sente, è normale che sia così, e qua e là salta all’occhio qualche piccolo refuso che si poteva evitare, ma nel complesso si tratta di una lettura piacevole. La trama è piuttosto ben congegnata, e questo fa sì che il libro recuperi quei punti in cui zoppica un po’.

Oriana ha appena compiuto 18 anni, e ha ricevuto in regalo dalla nonna un viaggio a Rodi. La ragazza s’imbarca sull’aereo piena di aspettative, ma non può certo immaginare quanto la sua vita sarà destinata a cambiare…
Nel villagio turistico incontra Maya, una giovane donna poco più grande di lei, con la quale avvierà una bella amicizia, e due ragazzzi che la attraggono molto, seppure in modi diversi: Beppe, brillante animatore, e Jess, abile ballerino. Il primo è solare e allegro tanto quanto il secondo appare schivo e ombroso. Il vero problema per Oriana però non sarà quello di scegliere a chi dedicare i propri sentimenti; ben presto in gioco ci sarà la sua vita, non solo il suo cuore. 
La ragazza scopre in maniera fortuita che Jess è dotato di incredibili poteri paranormali. Questa scoperta finisce per avvicinarla sempre di più al giovane, che presto s’innamora di lei. Oriana si ritrova preda della confusione più totale: si sente molto attratta da Beppe, forse più che da Jess, e inoltre la sua amica Maya sembra molto interessata al giovane ballerino. Ma non è tutto: lo stretto rapporto tra i due giovani finisce per causare uno scompenso irreversibile nella mente di Oriana, che diventa così una Special Derived Sensitive (SDS), capace di entrare in contatto con le anime dei defunti. Questo fatto le causerà una buona dose di problemi, arrivando persino a mettere in pericolo la sua vita. Quello che Oriana ancora non sa, è che ben presto si ritroverà catapultata suo malgrado all’interno di un inquietante Sistema, nel quale i Paranormali hanno un ruolo ben preciso, a dir poco terrificante…

Una storia interessante, ricca di spunti nuovi e originali per trattare una materia che invece è sin troppo ridondante, specialmente in questo periodo. A tratti si sarebbe potuto rallentare un po’ il ritmo, lasciando al lettore un po’ più di respiro tra una scoperta e l’altra, concedendogli anche di intuire alcune cose senza necessariamente dichiararle completamente, ma in generale ribadisco che si tratta di un buon lavoro, e la trama nel complesso regge bene. I personaggi sono tratteggiati in maniera chiara e precisa, ed è bello che alcuni di loro abbiano la possibilità di rivelarsi alla fine molto diversi da ciò che sembrano… Ma non voglio dirti di più, ti lascio il gusto della lettura! 😉

Se desiderassi avere maggiori informazioni su questo romanzo e su Valeria Bellenda ti rimando al suo sito, http://paranormalkiss.altervista.org/. Ti consiglio di dare un’occhiata ai suoi progetti, che secondo me sono molto interessanti; le tematiche possono sembrare poco originali, ma ho fiducia che Valeria saprà trattarle nel modo giusto, regalandoci qualcosa di innovativo.

Antonella Arietano

Valeria Bellenda, “Paranormal Kiss”, Linee Infinite Edizioni, 2011