“Quel desiderio che sa di cielo”, Alessandra Loreti

previewbookTitolo: Quel desiderio che sa di cielo
Autore: Alessandra Loreti
Ilustrazioni: Chiara Topo
Genere: romanzo
Formato: ebook
ISBN: 9781326846503
Anno: 2016
Pagine: 106
Sito dell’autrice: Art of Alessandra Loreti

Link all’acquisto

Ho voluto leggere questo breve romanzo di Alessandra Loreti perché conosco l’impegno e la passione che mette in ciò che fa. Quando mi ha fatto sapere di aver pubblicato “Quel desiderio che sa di cielo” ho esitato prima di impegnarmi per una recensione, perché sapevo di non poterne accettare altre, ma non ho resistito alla curiosità e alla voglia di darle una mano nel mio piccolo, perciò eccomi qua!

“Quel desiderio che sa di cielo” è un testo che si legge piuttosto in fretta, e non solo per la brevità: la storia è capace di catturare l’attenzione del lettore pur nella sua semplicità. La protagonista è Cassandra, una ragazza come tante, una giovane illustratrice di moda alle prese con il desiderio (comune a molti) di riprendere in mano le redini della sua vita. Ci rende partecipi dei suoi progressi verso la realizzazione di questo obiettivo tramite un diario, che inizia a scrivere dietro suggerimento del suo life coach Manuel.

Non ci sono colpi di scena inaspettati né avvenimenti estremi, no. In fondo, chi dice che una vita per essere interessante necessiti di effetti speciali fuori dalle righe? Sono pagine riflessive, dedicate alla comprensione dei propri sentimenti e alla risoluzione della domanda che ci facciamo un po’ tutti: “che cosa mi serve veramente per essere felice?”. Cassandra decide ad un certo punto di ripartire con rinnovato entusiasmo e di inseguire i suoi sogni, cominciando con il partecipare ad un concorso indetto da una rivista di moda americana in cerca di nuovi talenti grafici. Nel frattempo cercherà di mettere ordine nella sua vita sentimentale, riprendendosi dalla delusione per la fine della lunga storia con Andrea.

È un racconto lieve e delicato, che riesce ad emozionare proprio grazie alla sua fresca semplicità. Mentre lo leggevo provavo ad immaginare che effetto avrebbe avuto su una giovane lettrice, adolescente magari, che si affaccia alla vita e all’amore, e ho pensato che lo farò leggere a mia figlia quando avrà l’età giusta. Perché questo breve romanzo presenta sì i problemi che possono affliggere qualunque ragazza, ma lo fa offrendo uno sguardo ottimista e aperto al nuovo, senza chiudersi sulle difficoltà. Rimane sempre, una pagina dopo l’altra, quell’immagine di un angolo azzurro cielo nel quale potersi rifugiare.

Una nota è doverosa per le illustrazioni di Chiara Topo: accompagnano benissimo l’opera, sono ben concepite e gradevolissime, alcune davvero belle. Un ottimo connubio, senza dubbio. Uno splendido accompagnamento visivo alla lettura, regala l’idea di un albo illustrato per adulti.

“Quel desiderio che sa di cielo” è un libro consigliato per regalarsi un momento di serenità nel caos quotidiano.

Con un sorriso
Antonella Arietano