Liebster Award 2015

Liebster Award 2015Ricevere il Liebster Award è stato per me una soddisfazione immensa! Devo ringraziare di vero cuore Lucia, ideatrice del blog Sil-ently Aloud, e la scrittrice Erin E. Keller, che peraltro adoro, per aver nominato Libri e Sorrisi ritenendolo meritevole di tale riconoscimento. Grazie, grazie di cuore! 🙂
Il Liebster Award ha come scopo quello di far conoscere quei blog che vale la pena sfogliare e scoprire perché curati con amore e attenzione. Si tratta di blog che meritano di essere conosciuti e apprezzati. Sono davvero contenta di averlo ricevuto! Questo premio ha il suo regolamento, che si può riassumere in cinque punti:
1. ringraziare il blog che ti ha nominato
2. rispondere a dieci domande
3. nominare altri dieci blog
4. porre dieci domande
5. comunicare la nomina ai dieci blog

Perciò il mio prossimo compito è… rispondere alle dieci domande di Lucia e di Erin! 😉

Cominciamo da Lucia…

1. Da quanto tempo sei una blogger?
Ho avviato Libri e Sorrisi nell’ottobre del 2009, spinta dal desiderio di crearmi uno spazio speciale all’interno del quale poter condividere la mia passione per i libri e la scrittura. All’epoca avevo appena avuto la mia seconda bimba, Elisa; il blog rappresentava per me una sorta di finestra sul mondo, un ritaglio di realtà che mi apparteneva in quanto scrittrice, al di là del mio essere mamma-bis. Un luogo privilegiato insomma, per dare voce a quella parte di me nella quale mi sono sempre riconosciuta moltissimo, ma che rischiava di venir messa da parte perché soppiantata da altri aspetti predominanti in quel momento.

2. Hai avuto altri blog prima dell’attuale?
No, Libri e Sorrisi è stato il primo.

3. Qual è la cosa che ti piace fare di più per il tuo blog? (recensioni, grafica, articoli di qualche tipo)
Indubbiamente mi piace molto scrivere gli articoli. Dal momento che sono molto affezionata alla grafica tendo a intervenire poco per modificarla, mi occupo perlopiù di rinfrescare le barre laterali, perciò direi che l’aspetto sul quale tendo a focalizzarmi maggiormente sono proprio i contenuti.

4. Sei sola o hai colleghi/e che ti aiutano a portare avanti il blog?
Sono solo io. Mi sono chiesta spesso se non valesse la pena di farmi dare una mano… Da una parte questo mi permetterebbe di pubblicare più articoli e recensioni, soprattutto perché al momento sono molto impegnata tra il lavoro e lo studio e faccio fatica a leggere tanto quanto riuscivo a fare in passato; dall’altra però Libri e Sorrisi è la mia creatura, mi rappresenta, è il mio spazio personale. Temo che farei un po’ fatica a condividerlo con qualcuno.

5. C’è un libro che ha segnato la tua vita?
Credo che non ce ne sia uno in particolare. Tra i libri che ricordo con maggior affetto posso annoverare “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” di Audrey Niffenegger e “La scuola degli ingredienti segreti” di Erika Bauermeister. Si tratta di due letture alle quali mi sono dedicata con un trasporto fuori dagli schemi. Tra i classici direi senz’altro “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen. E infine, come non citare la saga di Harry Potter? 😛

6. Qual è il genere (riferito ai libri) che ti piace di più? Quali altri generi leggi?
Amo molto il romanzo, meglio se non troppo mieloso. Più in generale mi piacciono quei libri nei quali sia rilevabile un elemento particolare, originale, una trovata dell’autore capace di colpirmi profondamente. Può essere un elemento della trama, un personaggio, magari lo stile. Qualcosa che riesca a farmi esclamare “vorrei averci pensato io”! Mi piacciono anche i romanzi fantasy, che una volta leggevo di più, ultimamente trovo che il genere sia un po’ troppo sfruttato. Amo anche la letteratura per bambini, ragazzi e giovani adulti.

7. Oltre alla lettura, hai altre passioni?
La scrittura soprattutto, direi! 😉 Una volta avevo più tempo libero, adesso faccio molta fatica a ritagliarmi spazio da dedicare a ciò che mi piace fare, perciò la lista dei miei hobbies si è molto sfoltita. Scrivere rimane per me un’attività di rilievo perché mi procura gioia e soddisfazione. Quando scrivo creo mondi e intrecci nei quali poi mi avventuro in compagnia dei miei personaggi, vivo tutte le vite che altrimenti non vivrei mai. Esco da me per ritrovarmi ogni volta in una parte diversa di me, come dire che per ogni racconto o romanzo che esce dalla mia mente io posso dare voce a un aspetto della mia anima che altrimenti rimarrebbe sopito. Scrivere è magia.

8. Mi è piaciuta molto una domanda che è stata fatta a me, quindi la rifaccio a te: hai la possibilità di aprire una libreria. Che nome le dai?
Facile! “The Bookworm”… 😉

9. Cosa non può mancare in un buon libro?
Come dicevo poco sopra in riferimento ai generi letterari, un elemento che ritengo fondamentale in un buon libro è l’elemento che mi fa esclamare “vorrei averci pensato io!”.

10. Descriviti in tre aggettivi e saluta i tuoi followers!
Tenace, fantasiosa, appassionata. Un caro saluto a tutti coloro che mi hanno seguita e che ancora mi seguono da cinque anni a questa parte. Grazie di cuore! E grazie a quanti decideranno di rimanere ospiti di Libri e Sorrisi in futuro! 😉

E ora tocca alle domande di Erin…

1. Qual è la cosa che ti piace di più dell’avere un blog?
Il fatto che sia uno spazio personale, del quale posso disporre liberamente e che riesca ad esprimere chiaramente ciò che sono.

2. Il tuo autore preferito.
Jane Austen, senza dubbio!

3. Preferisci romanzi lunghi o novelle brevi?
In genere preferisco i romanzi, ma se una novella m’incuriosisce non esito a leggerla. 😉

4. Qual è la cosa che vorresti salvare dalla tua casa in fiamme? (cosa, non essere vivente)
I ritratti dei miei due bambini, Stefano ed Elisa.

5. In che modo e quando leggi? (sdraiato, seduto, sul divano, di giorno, di notte, all’aperto, in treno…)
Ovunque sia possibile! Generalmente a letto, la sera, prima di cedere alle insistenti avances di Morfeo… 😛

6. Un autore che ti piace e pensi non piaccia a nessuno (e magari è così)
Non saprei! Non mi viene i mente nessuno! XD

7. La tua trasposizione cinematografica di un libro preferita
“Orgoglio e pregiudizio”, la versione con Keyra Knightley nel ruolo di Elizabeth Bennet.

8. La trasposizione cinematografica peggiore
Non è che il film non mi sia piaciuto, ma dopo aver letto “Le regole della casa del sidro” di Irving mi è parso che la sceneggiatura fosse davvero povera per rapporto al romanzo così denso ed emozionante.

9. Secondo te un autore deve parlare ai lettori o fa più figo risultare irraggiungibili?
Certamente tenersi distanti fa figo, ma alla lunga la distanza crea uno spazio asettico, privo di stimoli, allora o sei un genio della letteratura o sei finito. Dialogare con i lettori può risultare molto stimolante, oltre a favorire una certa autocritica. E certamente può essere divertente! 🙂

10. Dove vorresti vivere?
A Parigi!

E infine, ecco i miei nominati! 🙂
1. Anima d’inchiostro
2. Il cantafiabe smemorato
3. Sognando tra le righe
4. Odor di carta
5. La biblioteca di Eika
6. I miei sogni tra le pagine
7. Sfogliastorie
8. Romanticamente fantasy
9. Erin E. Keller
10. Misselse

Ed ecco le mie dieci domande!
1. Come hai scelto il nome del tuo blog? Da dove nasce?
2. Quale pensi che sia il punto di forza del tuo blog?
3. Un libro che ricorderai sempre per qualsiasi motivo, anche se fosse perché non ti è piaciuto per niente.
4. Raccontati in tre righe!
5. Il tuo più gran pregio…
6. … e il tuo peggior difetto!
7. Se fossi il personaggio di un libro chi saresti?
8. Uno dei tuoi sogni nel cassetto che ti va di condividere…
9. Qual era la tua fiaba preferita quando eri bambino/a?
10. Se la tua vita fosse una fiaba, quale alleato vorresti al tuo fianco?

Con un sorriso!
Antonella Arietano

3 Responses to “ Liebster Award 2015 ”

  1. Eika Stefy says:

    Ciao Antonella,
    prima di tutto grazie per aver pensato a me per il premio, ho già scritto il post ma mi farebbe piacere lo stesso rispondere alle tue domande inoltre ti ringrazierò anche nel prossimo post che pubblicherò :))

    1. Come hai scelto il nome del tuo blog? Da dove nasce?
    Il nome nasce semplicemente dal mio amore per i libri, la cosa particolare è il mio soprannome che è Eika, rappresenta un nome elfico e significa vincente
    2. Quale pensi che sia il punto di forza del tuo blog?
    Credo che sia la personalità,quello che cerco di fare è essere riconosciuta per il mio modo di essere e di esprimermi.
    3. Un libro che ricorderai sempre per qualsiasi motivo, anche se fosse perché non ti è piaciuto per niente.
    Qui dico un libro che sono l’unica a odiare…Starcrossed di Josephine Angelini mi sento terribilmente a disagio ma davvero non ho trovato niente di originale o positivo nella storia quindi rimarrà sempre nella mia mente purtroppo.
    4. Raccontati in tre righe!
    Sono una studentessa universitaria alla facoltà di economia aziendale, i libri mi hanno accompagnato sempre nella mia vita aiutandomi a superare momenti difficili, sogno di poter andare a vivere all’estero.
    5. Il tuo più gran pregio…
    Saper ascoltare gli altri e dare il giusto consiglio ma a me stessa mai XD
    6. … e il tuo peggior difetto!
    Sono molto testarda e questo alcune volte mi fa perdere di vista gli obbiettivi.
    7. Se fossi il personaggio di un libro chi saresti?
    Ho sempre amato i maghi e la magia quindi probabilmente sarei una frequentatrice di Hodwarts oppure l’apprendista di Gandalf del signore degli anelli.
    8. Uno dei tuoi sogni nel cassetto che ti va di condividere…
    Poter lavorare nel mio campo di studio.
    9. Qual era la tua fiaba preferita quando eri bambino/a?
    Sicuramente la bella e la bestia per il suo significato di non giudicare le apparenze.
    10. Se la tua vita fosse una fiaba, quale alleato vorresti al tuo fianco?
    i nani di Biancaneve ognuno di loro ha una caratteristica e un modo di vedere le cose diverse dagli altri.

    Questo è tutto

  2. Antonella says:

    Eika, che bello che tu abbia pensato di rispondere comunque alle domande! Le tue risposte mi sono piaciute molto, soprattutto quella sugli alleati: bella pensata! 😉
    Ti ringrazio davvero per aver partecipato!

    A presto! 😉

  3. […] che l’amica scrittrice Antonella Arietano mi nomina al Liebster Award (vedi qui), un premio virtuale teso a pubblicizzare i propri blog preferiti. Ora, non ho mai fatto mistero di […]

Rispondi a Liebster Award | Il cantafiabe smemorato Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *