Category: Recensioni

“Maraya”, Begoña Feijoó Fariña

Titolo: Maraya
Autore: Begoña Feijoò Fariña
Editore: Augh!
Collana: Frecce
Genere: romanzo
Formato: copertina flessibile
ISBN: 978-8893431330
Anno: 2017
Pagine: 126
Link all’acquisto

“Maraya” è un testo intenso e coraggioso, che amo definire una ruvida carezza per l’anima. È una storia che avvince il lettore pagina dopo pagina, lo trascina, lo blandisce e poi gli offre ciò che più brama per riuscire a fare suo un testo del genere: la speranza. Questo libro non prende scorciatoie, non vuole essere ciò che ci si aspetta che sia, vuole ribadire la propria autenticità e la propria realtà e lo fa a modo suo, attraverso parole cariche di amarezza, ma anche di bellezza. Si può amare Maraya, la si può odiare, si può decidere di comprenderla o rifiutare di seguire il filo della sua difficile evoluzione, ma non si può non subirne il fascino; le emozioni evocate da questo romanzo di Begoña Feijoò Fariña scorrono sotto la pelle fino al cuore, scuotono il lettore, lo provocano, forse lo irritano, ma qualcosa lasciano. È inevitabile.

Maraya è una donna convinta di aver perso insieme all’uomo che amava la sua ultima occasione di essere una persona migliore. Non vuole più vivere Maraya, così sceglie di inseguire la morte giorno dopo giorno, seguendo un rito votato all’autodistruzione fatto di sigarette, whisky e caffè. Non più cose belle e buone, non più libri né musica, che pure ha sempre adorato; non più vita sociale, non più speranza, nulla. Solo il bruciante desiderio di chiudere i conti con la vita.

Seguiamo la protagonista attraverso il suo percorso di discesa, tocchiamo con lei il fondo nell’attesa di sapere se e come riuscirà a risalire. Nel frattempo ci balenano davanti agli occhi sprazzi della sua vita, conosciamo la sua famiglia, comprendiamo i meccanismi che l’hanno resa quello che è ora, ovvero una donna ferita e disperata. Per tutto il tempo siamo accompagnati dallo stile di un’autrice che sa rendere poetica al sua prosa a volte dura, violenta, aggressiva se non addirittura volgare, altre volte tenera, quasi sussurrata, un lieve accenno di quella vita che la protagonista tanto si affanna ad abbandonare.

Non è un romanzo facile, ma è uno di quei libri che valgono ogni minuto speso a scoprirli. Anche quando colpisce duro, lo fa con stile.

Ho amato quest’opera. L’ho centellinata pagina dopo pagina, ho atteso, sperato, pianto. Ho vissuto il dolore di Maraya riconoscendo sprazzi del mio, ho temuto per lei, ho tifato per lei. Questo libro mi è entrato nell’anima e si è ritagliato un posto speciale.

Il mio consiglio è di affrontare “Maraya” in totale apertura. Senza remore, senza pregiudizi. A chi saprà abbandonarsi con fiducia, Begoña Feijoò Fariña farà dono dell’intensa emozione offerta dalla vita che rinasce. Per scoprire, in fondo, che non importa quanto lungo e tortuoso sia il cammino, si potrà sempre scoprire di poter essere davvero una persona migliore. Anche da soli, senza bisogno di nessun altro all’infuori di se stessi. Abbandonandosi semplicemente alla bellezza della vita.

Antonella Arietano

“Butterfly Tattoo”, Deirdre Knight

Titolo: Butterfly Tattoo
Autore: Deirdre Knight
Editore: Triskell Edizioni
Collana: Reserve
Genere: contemporaneo
Formato: ebook e cartaceo
ISBN: 978-88-9312-228-3
Anno: 2017
Pagine: 399
Prezzo: 6,99 €
Link all’acquisto

“Butterfly Tattoo” è stato un romanzo capace di arrivare a toccare parti molto profonde di me. Mi ha coinvolta sin dalle prime pagine, mi ha resa partecipe delle vicende dei protagonisti, mi ha offerto spunti di riflessione, e scusate se è poco! Non mi capita più così spesso, purtroppo, di trovarmi tra le mani opere così convincenti sotto molti punti di vista, perciò reputo questi eventi dei doni preziosi. “Butterfly Tattoo” è stato per me un dono prezioso.

Le vicende ruotano attorno a quattro personaggi principali: Michael, Alex, Andrea e Rebecca. I primi tre sono parte di un’unica famiglia: Michael e Alex si sono sposati e hanno avuto la piccola Andrea, purtroppo però un tragico incidente ha portato via Alex, lasciando Michael e la loro bambina in preda alla disperazione. Rebecca finirà per incrociare la loro strada, e la sua presenza si rivelerà immediatamente decisiva per consentire la guarigione di tutti, compresa se stessa.

Rebecca è sopravvissuta in modo quasi miracoloso all’aggressione di un fan, invaghitosi del personaggio televisivo che lei interpretava in una serie TV. Da allora vive nella paura e nel disagio a causa delle numerose cicatrici che percorrono il suo corpo e la sua anima. L’incontro con Michael segnerà un punto di svolta, costringendola ad affrontare tutte le sue angosce e i suoi timori più profondi.

Rebecca e Michael si innamorano. Se per Rebecca l’amore rappresenta una sfida che richiede l’investimento di una gran quantità di autostima e fiducia, per Michael significa una sorta di cambiamento di rotta: lui amava profondamente suo marito, ma il sentimento che sente nascere per Becca è diverso, è una seconda occasione. La loro unione non sarà priva di ostacoli; impareranno entrambi che l’amore non offre garanzie, ma richiede coraggio. (altro…)

[Top]

“Mr. Troublemaker – accanto a te non ho paura”, Mew Notice

Titolo: Mr. Troublemaker – accanto a te non ho paura
Autore: Mew Notice
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: romance
Formato: ebook
ASIN: B06XKJ53MH
Anno: 2017
Pagine: 215
Prezzo: 2,99 €
Link all’acquisto

Martin ha quindici anni e una vita difficile: il padre beve e picchia sistematicamente lui e i suoi fratelli più piccoli, Lily e August, che il ragazzo cerca di proteggere in tutti i modi. La tragedia si abbatte sulla sua giovane vita del tutto inaspettatamente, portandogli via la madre. Da quel momento niente sarà più lo stesso: i suoi fratelli vengono dati in adozione, il padre è allontanato e Martin rimane da solo. Viene accolto da una cara amica della mamma, Madeleine, che ha tre figlie. La maggiore, Evelyne, rappresenta per Martin un vero e proprio enigma: lo tratta malissimo, non perdendo occasione per dimostrargli tutto il suo disprezzo, eppure gli confessa di essere innamorata di lui. Il padre della ragazza non prova la minima simpatia per il giovane, perciò decide di mandarlo presso una casa famiglia. Qui Martin conosce Dallas, che diventerà il suo miglior amico e con il quale condividerà sogni e speranze.

Martin e Dallas coltivano il sogno di diventare milionari, finché riescono a mettere in piedi un locale originale ed esclusivo. L’attrazione principale  del ristorante è Mr. Troublemaker, ovvero lo stesso Martin, uno chef mascherato che ogni sera cucina alcuni piatti speciali per pochi clienti selezionati tra gli avventori, che diventano sempre più numerosi. Sembrerebbe tutto perfetto: il lavoro, il successo, i soldi. Martin però è solo, e si porta appresso i demoni del passato che sono un fardello troppo ingombrante e doloroso. Non può voltare pagina, non ci riesce. Non ha stima di sé ed è convinto di distruggere tutto ciò che di bello e buono incrocia per la sua strada.

Sarà costretto a fronteggiare tutte le sue paure nel momento in cui Evelyne riapparirà nella sua vita, sconvolgendola e gettando per aria ogni minima certezza conquistata con fatica. Allo stesso tempo, Martin incontra una giovane donna che pare portare con sé un passato pesante e doloroso quanto il suo: che sia lei la chiave per ritrovare la serenità inseguita troppo a lungo senza successo? (altro…)

[Top]

“Puntaspilli e abiti di carta”, Patrizia Vittoria Rossi

Titolo: Puntaspilli e abiti di carta
Autore: Patrizia Vittoria Rossi
Editore: self publishing
Genere: romanzo
Formato: ebook o copertina flessibile
ISBN:  979-1220016476
Anno: 2017
Pagine: 206
Prezzo: ebook 6,00 € , copertina flessibile 10,00 €
Sito internet: http://paviro.wixsite.com/libro
Link all’acquisto

È una storia ben imbastita, quella dell’anziana sarta Beatrice Cecioni. Una vita trascorsa dietro le quinte, occupandosi dei costumi di scena, cucendo e dando vita ai sogni. Un’esistenza semplice, che la porta a trascorrere gli anni della sua vecchiaia in una casa di riposo per artisti, circondata da persone più o meno simpatiche, ma tutte estremamente originali. È la stessa Bice a raccontarci ciò che accade tra le mura di Villa Margherita, osservando ciò che succede tutto intorno a lei e mettendo insieme i pezzi che le capita di raccogliere, unendoli con punti precisi e invisibili. Bice ci rende partecipi di un’opera corale, nella quale trovano spazio personaggi veri e ricchi di carattere, tra i migliori che mi sia mai capitato di incontrare fra le pagine di un libro.

Il romanzo è costituito da una serie di vicende intrecciate tra di loro, che ci permettono di conoscere i vari ospiti della prestigiosa residenza. La narrazione scorre piacevole e il lettore finisce per essere ammaliato da Bice, che spesso si rivolge direttamente a lui per coinvolgerlo nel suo racconto. Lo stile è semplice, ma capace talvolta di indulgere in attimi particolarmente poetici e toccanti, che scaldano il cuore; si passa quindi dalla leggerezza all’ilarità, per indugiare poi nella malinconia e arrivare qualche volta a fare i conti con la paura. È un romanzo dalle mille sfaccettature, che sarebbe sbagliato accogliere aspettandosi un contenitore di racconti distinti: Patrizia Vittoria Rossi ci offre un’opera toccante e coinvolgente, focalizzandosi su una fase della vita forse un po’ snobbata dalla letteratura moderna. Nel farlo riesce a mantenere una certa leggerezza, cosicché chi legge non si ritrova mai a disagio nel confrontarsi con quello che viene comunemente definito “l’autunno della vita”. (altro…)

[Top]

“Blink – la scintilla”, Alessia Mainardi

Titolo: Blink – la scintilla
Autore: Alessia Mainardi
Editore: Ailus Editrice
Genere: fantasy
Formato: brossura
Anno: 2016
Pagine: 192
Pagina Facebook

Loki ha vissuto tutta la sua vita da dio dedicandosi a travestimenti, tranelli e inganni. Si è inimicato le divinità di Asgard, la città divina presidiata da Odino, il primo di tutti gli dèi. Il giorno in cui Asgard viene distrutta Loki perde la vita, ma si risveglia in un altro luogo, in un’altra epoca, in un altro corpo. Scopre così di essersi incarnato nel duca di Sgärd, del quale conserva alcuni pensieri e ricordi. Si ritrova quindi a vivere in una villa signorile nella Londra della seconda metà del 1800, con una reputazione macchiata  dai suoi sordidi trascorsi da libertino.

Elizabeth cerca di lasciarsi alle spalle il tremendo incidente in cui sua madre ha perso la vita e lei è quasi morta a seguito delle ferite riportate. Suo padre, un prodigioso inventore, è riuscito a curarla costruendole una placca metallica capace di richiudere il suo torace esposto. Ciò che la giovane non sa, è che nel suo petto batte un cuore tenuto in vita da una preziosa scintilla di magia, la “Blink” che dà il titolo al libro. Si appresta quindi a fare il suo debutto in società, il secondo in effetti, poiché il primo risale alla sera del tragico incidente.

Loki incontra Elizabeth la sera del suo debutto e ne rimane affascinato, nonostante la giovane mostri da subito una forte avversione nei suoi confronti. Ad attrarlo ancora di più è il barlume di magia che la sua Vista gli permette di scorgere nel petto della ragazza: quella scintilla potrebbe forse permettergli di fare ritorno ad Asgard? (altro…)

[Top]

“Un giorno qualunque”, Alessandro Dainotti

Titolo: Un giorno qualunque
Autore: Alessandro Dainotti
Editore: Astro Edizioni
Collana: Storie di vita
Genere: narrativa, sociale
Formato: copertina flessibile
ISBN: 978-88-99768-44-7
Anno: 2017
Pagine: 206
Prezzo: cartaceo €13,90 – eBook €1,99
Link all’acquisto

Ho iniziato a leggere questo romanzo partendo dal presupposto di non avere tempo, perciò mi sarei limitata alle prime pagine per farmi un’idea dello stile ed eventualmente segnalarlo sul blog. Sono arrivata fino alla fine.

Adriano è un giovane emigrato. Vive a Londra, dove lavora come cameriere in un ristorante giapponese, e ha ormai lasciato chiuso nel cassetto il manoscritto del romanzo iniziato a scrivere qualche anno prima, mentre ancora frequentava la facoltà di Lettere alla Sapienza di Roma. La vita di Adriano è scandita dal lavoro e dai momenti ritagliati per la vita sociale. È durante uno di questi ritagli che incontra Aaron, un giovane affascinante con il quale intreccia una relazione.

Una mattina come tante Adriano si sveglia in ritardo. Corre a prendere la metro per arrivare in centro, ma la sua corsa rallenta di fronte alla vetrina di un bar, all’interno del quale vede una scena che gli riporta alla mente ricordi d’infanzia: una mamma seduta a un tavolino con il suo bambino.
È il primo dei numerosi flashback che si susseguono per tutto il romanzo, permettendoci di ripercorrere la vita di Adriano sin da quando era un bambino che imparava a leggere nella libreria frequentata dalla madre, passando per gli anni da impiegato presso uno studio di architettura, poi il trasferimento a Roma, l’università e l’incontro fatidico con Tiziano, che finirà per dare un’impronta diversa alla sua esistenza. (altro…)

[Top]

“Estraneità”, I. Gazzarrini, I. Quintavalle, Èscrivere

Titolo: Estraneità
Autore: I. Gazzarrini, I. Quintavalle, Èscrivere
Editore: Èscrivere
Genere: horror
Formato: ebook
ASIN: B01N6IE0ZR
Anno: 2016
Pagine: 25
Link per il download gratuito

I due racconti contenuti in questo breve ebook sono stati pubblicati da Èscrivere – community per scrittori, molto attiva nella promozione di scrittura di qualità, nell’informazione legata al mondo dell’editoria e nei servizi editoriali.

Una lettura breve, ma piuttosto intensa. Si tratta di due storie dalle tinte horror che lasciano il lettore in bilico, senza offrirgli un quadro definito della vicenda, non subito almeno. Due vicende inquietanti, giocate su dettagli svelati poco per volta in un crescendo di consapevolezza.

Il primo racconto, “Legàmi”, scritto da Irene Quintavalle, si svolge nella tranquilla abitazione di un’anziana signora, la quale nasconde un segreto inquietante e molto, molto ingombrante. Il secondo, “Soluzione suicida”, di Ivo Gazzarrini, ha un’impronta più psicologica e non manca di stupire il lettore grazie a una costruzione graduale che cresce in suspense, verso un finale che trovo decisamente ben riuscito.

Una buona lettura, mi è piaciuta pur non essendo affatto il mio genere. Lo consiglio volentieri in virtù del fatto che le storie sono ben scritte, le trame sono ben congegnate nella loro brevità e i personaggi in generale sono ben definiti, anche se in poche pagine.

Non amo il genere horror, dicevo, ma ho voluto leggere questo volume per farmi un’idea dei prodotti creati da Èscrivere. Sono rimasta ben impressionata dalla qualità dei testi proposti, dalla cura generale dedicata a editing e impaginazione e, non da ultimo, dalla bella cover. Un buon prodotto, se poi consideri che è disponibile per il download gratuito non hai scuse! 😉

Con un sorriso (un po’ dark),
Antonella Arietano

 

[Top]

“Sacro e profano – Inferno”, Mirka Andolfo

Titolo: Sacro/profano – Inferno
Autore: Mirka Andolfo
Illustratore: Mirka Andolfo
Editore: Dentiblù Edizioni
Collana: Dentiblù Humour
Genere: fumetti
Formato: copertina rigida
ISBN: 978-8889786437
Anno: 2013
Pagine: 64
Link all’acquisto

Questo fumetto è stato una piacevolissima scoperta! Mi è capitato tra le mani alla fiera Cartoomics di Milano e ho immediatamente deciso che dovevo leggerlo!

Gli episodi del volume trattano le vicende amorose di Angelina, delicata e ingenua fanciulla particolarmente dotata fisicamente, e Damiano, del quale potremmo dire che “pensa solo a quello”. La storia ha inizio con il tentativo da parte di Damiano di ottenere i favori della bella Angelina; la giovane, però, non è disposta a concedersi se non dopo il matrimonio! Un approccio che voleva essere puramente a scopo sessuale si trasforma inaspettatamente in una storia d’amore “in bianco”. Seguiamo con un sorriso le acrobazie di Damiano, che cerca disperatamente di aggirare le remore di Angelina, e le meravigliose ingenuità della ragazza, che davvero vive in un candido mondo di micetti e peluches. Imperdibile!

Veniamo subito ai punti forti di questo fumetto.
Le vignette di Mirka Andolfo sono brillanti e divertenti, brevi (una pagina per ogni episodio) e proprio per questo ancora più godibili; si lasciano pilluccare una per una, piccoli premi quotidiani per regalarsi una risata, o tutte d’un fiato perché non si riesce a staccarsene! Nonostante le continue allusioni sessuali (neanche tanto velate) non si scade mai nel volgare, si riesce davvero ad accogliere con piacere ogni pagina. (altro…)

[Top]

“Incontro sulla neve”, Ethan Day

Titolo: Incontro sulla neve
Autore: Ethan Day
Serie: Summit City #1
Editore: Triskell Edizioni
Collana: Rainbow
Genere: contemporaneo / MM
Formato: ebook
ISBN: 978-88-9312-189-7
Anno: 2017
Pagine: 101 circa
Prezzo: 3,99 €
Link all’acquisto

Nuova, frizzante uscita per Triskell Rainbow!

Boone Daniels si ritrova in uno chalet accogliente e lussuoso per una vacanza sulla neve, con tanto di abbigliamento e attrezzatura da sci nuovi di zecca. Peccato che sia rimasto da solo, perché il suo compagno, Phillip, lo ha lasciato proprio in questa occasione, anzi gli ha offerto la settimana bianca per poter approfittare della sua assenza e svuotare l’appartamento dei suoi effetti personali.

Boone non avrebbe mai immaginato che una serata in un bar, che doveva essere soprattutto un diversivo per non restare da solo, lo avrebbe portato a ubriacarsi a causa di un Irish Coffee per poi risvegliarsi la mattina dopo nel letto di un affascinante sconosciuto. L’uomo se la svigna alla chetichella, ma non sa che prima di quanto possa pensare finirà per incrociare nuovamente il bel seduttore, Wade Walker.

Una lettura frizzante e divertente! Devo ammettere che per le prime pagine sono rimasta un po’ spiazzata, perché l’aspetto erotico sembrava predominante e ho temuto di non trovare altro, ma poi la vicenda ha iniziato a delinearsi in maniera molto gradevole, quindi il romanzo ha assunto un ritmo trascinante.

La trama è piuttosto semplice, lo stile non è particolarmente ricercato ma scorre bene. A farla da padrone sono i due protagonisti, che vengono delineati in modo decisamente brillante e ricco di particolari, sia fisici sia psicologici. Le loro vicende personali, antecedenti alla vicenda, emergono in modo delicato e sempre funzionale all’intreccio.
Boone è un uomo irriverente e a tratti incontenibile, è un personaggio che ho amato molto per quella vena originale e lievemente logorroica che lo contraddistingue; Wade si presenta inizialmente come un uomo superficiale e poco gentile, salvo poi rivelarsi estremamente sensibile e capace di piccole e grandi delicatezze. Una coppia spumeggiante, che fa scintille, e non solo sotto le lenzuola! (altro…)

[Top]

“Un amore di sorpresa”, Daisy Raisi

Titolo: Un amore di sorpresa
Autore: Daisy Raisi
Editore: Rizzoli
Collana: You Feel Reloaded
Genere: romanzo
Formato: ebook
ASIN: B01N68GFUG
Anno: 2016
Pagine: 99
Lo trovi su Amazon

“Un amore di sorpresa” è un romanzo breve e leggero, ideale per trascorrere momenti di relax in compagnia di una lettura per nulla impegnativa.

La storia si sviluppa simultaneamente in due segmenti: da una parte abbiamo Samuel Patch, famoso cantante inglese che rientra a casa dopo un anno in un centro di riabilitazione, deciso a riprendere la carriera di vocalist nel suo gruppo storico, gli Absolute; dall’altra abbiamo Caterina Fabri, scrittrice emergente e editor italiana, occupata nella promozione dei suoi libri. I due personaggi si sono incontrati otto anni prima dell’inizio della narrazione, salvo poi perdersi di vista. Nessuno dei due ha dimenticato l’altro, entrambi serbano nel cuore il ricordo di quel primo, magico incontro che li accompagna a distanza di anni con la stessa forza. Riusciranno a ritrovarsi?

Questa lettura mi ha lasciata un po’ perplessa. Quando ho letto la trama ho pensato che fosse molto accattivante, inoltre l’estratto disponibile su Amazon prometteva bene. Il romanzo però non mi ha convinta.

A proposito dell’incontro che viene menzionato più volte nel libro, e dal quale prende avvio  il fulcro della storia, mi sarebbe piaciuto leggerne la descrizione, o conoscerne anche solo qualche dettaglio, per poter comprendere meglio i sentimenti che muovono Sam e Caterina; invece questo episodio scorre sotterraneo per tutto il romanzo, senza mai  emergere davvero. Sempre in riferimento alla storia d’amore, mi sono chiesta più volte durante la lettura come mai i due protagonisti, pur amandosi così tanto, non avessero mai fatto il minimo tentativo di mettersi in contatto. Con i mezzi tecnologici a disposizione oggigiorno può essere sufficiente una mail, o un messaggio in chat, invece niente. Il silenzio forzato avrebbe forse una spiegazione nel modo in cui i due si sono separati anni prima? Non si sa, non viene esplicitato. La mancanza di dettagli in questo caso mi ha infastidita, piuttosto che incuriosirmi. (altro…)

[Top]